Fandom

Scratchpad

Demopedia

216,210pages on
this wiki
Add New Page
Discuss this page17 Share

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Welcome to the Demopedia mini wiki at Scratchpad!

You can use the box below to create new pages for this mini-wiki. Make sure you type [[Category:Demopedia]] on the page before you save it to make it part of the Demopedia wiki (preload can be enabled to automate this task, by clicking this link and saving that page. Afterwards, you may need to purge this page, if you still see this message).


Babygr2599

Il nostro bambino è nato: fate clic su modifica (in alto) per modificare questa pagina. E' come scrivere una email. Forza e coraggio: è più facile farlo che dirlo.

Manuale d'uso:

In alto trovate quattro voci di menu:

Article:

vi fa vedere l'articolo nella sua ultima versione

Discussion:

è il forum dove discutere sui contenuti. Per inserire un commento, fare clic su "edit". Si apre uno spazio editabile dove potete inserire il vostro commento. Cliccate in basso su "save page" per salvare il commento nella pagina di discussione

Edit:

qui potete modificare il testo dell'articolo - inserite il testo nello spazio editabile. Il testo può essere formattato usando i pulsanti di formattazione (es. stile, inserimento immagini, ecc.). Quando avete finito, cliccate in basso su "save page" per salvare il contenuto dell'articolo.

History:

qui è possibile visualizzare cronologicamente le modifiche effettuate all'articolo




Benvenuto nel wiki di Demopedia: una piattaforma condivisa che consente alle persone di collaborare alla gestione della cosa pubblica. Se desideri iscriverti alla mailing list del progetto scrivi a: demopedia@googlegroups.com

NEW! Il sito web pilota di Demopedia è online! Visitalo all'indirizzo: http://www.neurovr.org/demopedia

NEW! Il forum di Demopedia è stato attivato all'indirizzo: http://demopedia.forumup.it/?mforum=demopedia

CERCHIAMO VOLONTARI PER AIUTARE A MODERARE IL FORUM E CREARE IL BLOG DI DEMOPEDIA: chi è interessato scriva a demopedia@googlegroups.com


Demopedia



Nelle moderne democrazie, la sovranità popolare si esercita attraverso le elezioni, con le quali il popolo sceglie i suoi rappresentanti. Questo significa che i cittadini non partecipano direttamente alla gestione della cosa pubblica ma solo attraverso la mediazione dei propri rappresentanti politici. Se guardiamo ai greci, al contrario, osserviamo che la democrazia coincideva con la partecipazione diretta del popolo alle decisioni che riguardavano la polis.

Uno dei problemi più severi della moderna democrazia rappresentativa consiste nel divario tra forma e sostanza. Nella forma, si afferma l'eguaglianza di fronte alla legge e l'eguaglianza dei diritti. Nella sostanza, le disuguaglianze e le gerarchie che si producono nella società sono difficili da correggere. Lo stato sociale è eroso. E questo non è "colpa" della classe politica. I politici, anche quelli seri e responsabili, non possono fronteggiare la complessità degli interessi e devono piegarsi al compromesso.

Bobbio ci ha spiegato che i problemi insiti in ogni forma di partecipazione democratica sono la partecipazione manchevole (apatia politica) e la partecipazione distorta (manipolazione del consenso). Conosciamo bene l'attualità di queste insidie. Molti cittadini ritengono che la propria voce non sia autenticamente rappresentata. A questa consapevolezza si accompagna la convinzione, sempre più radicata, che informazione politica ed economica non siano trasparenti, e che la classe politica non rappresenti gli interessi dei cittadini, ma quelli di gruppi di potere finanziari, industriali, economici, religiosi.

Tuttavia, la democrazia non è un concetto filosofico, un riferimento astratto, ma un metodo, un insieme di procedure basate su regole condivise che sono state sviluppate per riuscire a prendere decisioni collettive con il più ampio consenso. Se la democrazia è un metodo, allora la salute della democrazia dipende anche dall'efficienza e dall'efficacia delle procedure che lo costituiscono.

Internet ed i nuovi media collaborativi offrono un'interessante prospettiva per lo sviluppo di nuove procedure democratiche e di partecipazione collettiva all'amministrazione della cosa pubblica. I blog, i forum, le mailing list, sono strumenti di condivisione della conoscenza, di discussione, e di collaborazione. La loro influenza sulla pubblica è sempre più incisiva. Il cambiamento è in atto. Come agevolarlo?


Quale cura?



La democrazia non è un concetto filosofico, un riferimento astratto, ma un METODO, un insieme di procedure basate su regole condivise che sono state sviluppate per riuscire a prendere decisioni collettive con il più ampio consenso. Se la democrazia è un metodo, la salute della democrazia dipende anche dall'efficienza e dall'efficacia delle procedure che lo costituiscono.

Internet ed i nuovi media collaborativi offrono un'interessante prospettiva per lo sviluppo di nuove procedure democratiche e di partecipazione collettiva diretta. I blog, i forum, le mailing list, sono strumenti di condivisione della conoscenza, di discussione, e di collaborazione. La loro influenza sulla pubblica è sempre più incisiva. Il cambiamento è in atto. Come agevolarlo?

La nostra proposta è quella di creare una "wikipedia della democrazia": Una piattaforma online condivisa che consente alle persone di collaborare alla gestione della vita pubblica. L'idea è ispirata dal successo di wikipedia (www.wikipedia.org), l'enciclopedia libera costruita collaborativamente e gestita da editori volontari. L'idea di Demopedia in realtà è molto semplice: adattare il medium di wikipedia alla gestione di problemi pubblici. Non è necessario pensarla in grande. Anzi, dobbiamo sforzarci di pensarla in piccolo: pensiamo alla Demopedia di quartiere - i cittadini del quartiere potrebbero utilizzarla per fare delle proposte, discuterle, e presentarle agli amministratori. Che differenza c'è con gli strumenti già esistenti - i siti web, i forum, i blog ecc.? La differenza fondamentale sta nella possibilità di discutere e costruire collaborativamente delle proposte - editando direttamente il testo in funzione di una discussione/votazione che si svolge a margine.


Ci sono alcuni problemi



Il trust reciproco. Il controllo. La gestione delle preferenze. Il digital divide. Roma non è stata fatta in un giorno. Il trust reciproco è risolvibile con un meccanismo simile a quello di ebay - se funziona per il commercio, può funzionare anche in politica. Ad esempio, è possibile concedere ad alcuni utenti un maggiore "credito di fiducia" accordato secondo alcuni criteri da stabilire. Il controllo è una questione più spinosa. Potremmo pensare a un comitato di controllo, con un approccio simile a quello di wikipedia - funziona, sembra. La gestione delle preferenze - si deve studiare un qualche meccanismo per assegnare un giudizio collettivo alle proposte effettuate. Il digital divide – quello non si risolve con un colpo di bacchetta. Comunque anche l'informazione via stampa all'inizio della sua storia era solo per una elite, poi è diventata una componente vitale della democrazia.


Studiamo lo stato dell'arte


Il concetto di democrazia diretta

Varie forme dell'applicazione della democrazia diretta e partecipativa

Movimento per la democrazia diretta e partecipativa

democrazia diretta e open source

http://en.wikipedia.org/wiki/E-democracy

http://democracy.wikia.com/wiki/Main_Page

Le regole democratiche che servono a Internet di Stefano Rodotà


Otteniamo finanziamenti per Demopedia: il Bando Politiche Giovanili


La prima sfida di Demopedia: ottenere un finanziamento pubblico attraverso il Bando Politiche Giovanili scrivendo il progetto attraverso Demopedia. Dal Bando:

"Il concorso “Giovani idee cambiano l’Italia” è promosso e coordinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le politiche giovanili e le attività sportive (che di seguito viene denominato “Dipartimento”) ed ha lo scopo di promuovere e sostenere nei prossimi anni, attraverso l’erogazione di contributi per la realizzazione di progetti innovativi, la capacità progettuale e creativa dei giovani. Nell’ambito di tale iniziativa, il presente bando intende finanziare le migliori idee progettuali riguardanti le seguenti aree tematiche: a) innovazione tecnologica; b) utilità sociale e impegno civile; c) sviluppo sostenibile; d) gestione di servizi urbani e territoriali per la qualità della vita dei giovani."

Il progetto Demopedia si colloca nell'area tematica b) utilità sociale e impegno civile: "Obiettivo di quest’area è premiare la creatività giovanile applicata ad obiettivi di solidarietà, volontariato, servizio alle comunità locali e impegno civile"

Qui di seguito sono riportate dalla domanda di candidatura le voci che devono essere riempite. Dobbiamo scriverle tutti insieme. Quando avremo terminato, copieremo il testo nella domanda ufficiale, la spediremo, e se otterremo il finanziamento, questo ci aiuterà a far crescere Demopedia.

Attenzione: questo non è lo spazio dove discutere: è lo spazio dove scrivere il testo.


Sez. b) Utilità sociale e impegno civile


1. Descrizione dell’idea progettuale (elementi descrittivi dell’iniziativa: gruppo di lavoro, motivazioni a base della proposta, obiettivi e prospettive dell’iniziativa, tipologia dell’intervento, interrelazioni con le situazioni attuali, etc.)



2. Presentazione e analisi del contesto settoriale e/o territoriale di riferimento (rilevazione dei bisogni sociali e tendenze in atto; analisi della domanda e dell’offerta del servizio/prodotto che s’intende realizzare, localizzazione dell’intervento, parti sociali cointeressate, minacce od opportunità dell’ambiente esterno)



3. Caratteristiche del prodotto (o servizio) che s’intende realizzare (descrizione delle caratteristiche tecniche e strutturali del prodotto o servizio; dell’originalità del modello proposto; dei processi produttivi/gestionali e delle metodologie di lavoro; dei punti di forza e di debolezza; delle prospettive di continuità e sviluppo dell’idea progettuale)



4 Attività ed azioni tramite le quali si svolge il progetto (descrizione delle fasi del progetto e delle attività che s’intende realizzare con indicazione dei tempi di esecuzione e della fattibilità)



5. Risorse necessarie (indicazione del piano delle risorse da utilizzare con particolare riguardo alle caratteristiche e costo delle risorse umane necessarie interne ed esterne al gruppo, alle tipologie di beni strumentali in leasing o in affitto, ai materiali, al know how, etc. e delle risorse aggiuntive a disposizione qualora il valore del progetto sia superiore al contributo concedibile)



6 Risultati finali attesi (descrizione, per il periodo a regime, dei risultati finali in termini di benefici di natura sociale, dei ricavi, dell’impatto sociale/occupazionale e degli indicatori di efficienza ed efficacia)



7. L’inserimento dell’idea progettuale in una rete (indicazione della rete di altri servizi e attività complementari nel territorio nella quale si inserisce il progetto o del settore di riferimento e di tutte le possibili sinergie o attività complementari nel campo sociale o dell’impegno civile)



8. Trasferibilità dei risultati (indicazione dell’eventuale grado di trasferibilità dell’idea innovativa; delle modalità, utilità e costi con cui il progetto potrà essere trasferito sul territorio nazionale ed internazionale; nonché degli elementi di replicabilità e delle buone prassi)

Also on Fandom

Random wikia